Vai al contenuto

Yoga

indus valleyCon il termine sanscrito Yoga (devanāgarī: योग) si indica un insieme di pratiche specifiche volte ad ottenere uno stato senza separazione né divisioni, e una profonda esperienza personale di unità.

La parola yoga si riscontra già nel più antico dei Veda, il Ṛgveda, con il significato di “unire”, “attaccare”, “imbrigliare”.
Altri termini sanscriti simili sono yuj (verbo) con il significato di “unire” o “legare”, “aggiogare”; yúj (aggettivo) “aggiogato”, “unito a”, “trainato da”; yugá (sostantivo) ossia il giogo che si fissa sul collo dei buoi per attaccarli all’aratro. Mircea Eliade (1907-1986) lo riferisce alla radice yuj con il significato di “unire”, da cui anche il latino iungere e iugum.

Da qui il significato, posteriore, di yoga come insieme di tecniche meditative aventi come scopo l'”unione” con la Realtà ultima e tesa ad “aggiogare”, “controllare”, “governare” i “sensi” (indriya) e i vissuti da parte della coscienza (buddhi).

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: