Vai al contenuto

Posts contrassegnato dai tag ‘Sonno’

Fare del bene agli altri ci rende più sani. Uno studio su PNAS dimostra i benefici dell’altruismo su chi lo pratica

Aiutare gli altri migliora la propria salute? Secondo la scienza, sì. È una domanda che si sono posti in molti nel corso dei secoli, a partire dagli antichi filosofi greci che già sottolineavano la distinzione tra felicità edonica ed eudemonica. La prima è legata al personale benessere e senso del piacere, mentre la seconda è focalizzata sullo stare bene di chi ci circonda e a un generale senso di altruismo. Quale ci aiuta di più?

Barbara Fredrikson, psicologa dell’Università della Carolina del Nord, che ha condotto uno studio scientifico in materia, sembra non avere dubbi. Se entrambe le forme di felicità ci fanno sentire meglio, occuparsi degli altri influisce positivamente sulla nostra salute e longevità. Attraverso interviste, questionari e campioni di sangue, la ricerca, pubblicata sulla rivista PNAS – Proceedings of the National Academy of Sciences, dimostra come le due forme di felicità abbiano riscontri diversi a livello genetico e cellulare.

Degli 84 volontari tenuti sotto osservazione, in collaborazione con Steven Cole dell’Università della California, Los Angeles, i cosiddetti “edonisti” hanno mostrato avere i geni connessi con diversi tipi di stato infiammatorio più attivi del 20% rispetto alla media, spesso abbinati anche a forme di deficit nel sistema immunitario. Al contrario gli “eudemonici” hanno mostrato un sistema immunitario più efficiente del 30%.

Naturalmente viene da chiedersi se le persone che godono di maggiore salute siano più inclini a occuparsi degli altri, ma nel dubbio perché non impegnarci in una forma di volontariato? Possiamo aiutare gli altri in maniera strutturata o anche semplicemente assistendo le persone che ci circondano. Al di là del miglioramento del sistema immunitario e della nostra salute in generale, possiamo certamente liberarci in questo modo dai pensieri ossessivi e dispensare benefici che potrebbero venire contraccambiati.

Leggi i tre consigli della rubrica Now

dormire

Annunci

Dormire bene aiuta a prendere decisioni importanti (NOW)

Arianna Huffington, l’editrice internazionale di questo giornale, premiato con il Pulitzer nel 2012, e Kobe Bryant, il pluricampione mondiale di pallacanestro, hanno più aspetti in comune di quanto si potrebbe pensare. Meditano, dedicano almeno otto ore al sonno, accettano e dichiarano i propri insuccessi, si godono un bel bagno o una doccia calda la sera e staccano ogni apparecchio elettronico almeno un’ora prima di andare a dormire.

I due raccontano con entusiasmo il loro stile di vita in un articolo sul New York Times, mentre pranzano assieme in un famoso ristorante italiano a Santa Ana, in California. Che siano queste le formule del loro successo in settori così diversi, come sperimentare soluzioni vincenti di comunicazione e far volare la palla sul campo da basket?

I due condividono ancora di più, come l’infanzia sulle rive del Mar Mediterraneo: Arianna Huffington ad Atene, con la sua famiglia, e Kobe Bryant a Napoli, dove nei cortili della città ha cominciato a lanciare la palla a canestro. Il campione sportivo ha vissuto otto anni in Italia, imparando la nostra lingua e assimilando molti aspetti della cultura giovanile locale.

Entrambi hanno incontrato il successo giovanissimi: Arianna ha scritto il suo primo best seller a 23 anni e Kobe era già un campione a 18. Entrambi sopravvissuti ad attacchi personali e grossi insuccessi. Ma soprattutto entrambi consapevoli che la felicità deriva da una quotidianità semplice e dalla capacità di scaricare la mente dall’eccesso di lavoro e informazione cui è sottoposta ogni giorno.

Un’amicizia forse improbabile, ma fortemente rafforzata dal promuovere una nuova formula di successo che, oltre all’affermazione professionale ed economica, riconosce anche l’equilibrio interiore come capacità di essere presenti fisicamente e mentalmente e saper condividere il tempo e i nostri sentimenti con le persone cui teniamo.

Leggi le recenti scoperte sul sonno su Huffington Post

SOGNO

Now, consigli pratici per far volare la nostra mente. Si inizia dall’olfatto…

“Questo pianeta ha –– o piuttosto aveva –– un problema, che era questo: la maggior parte della gente che ci vive era scontenta per la maggior parte del tempo. Furono suggerite molte soluzioni per questo problema, ma gran parte di esse erano basate sui movimenti di piccoli pezzi verdi di carta, il che è bizzarro, dato che, tutto considerato, non erano i piccoli pezzi verdi di carta ad essere scontenti”. Sono queste le parole usate dallo scrittore fantascientifico Douglas Adams per descrivere la ricerca di felicità nel desiderio di un cambiamento esterno legato al denaro. L’autore della mitica Guida galattica per autostoppisti ci ricorda come a volte correre come criceti in una ruota non aiuta ad avere la lucidità necessaria per risolvere i nostri problemi. E soprattutto che il vero cambiamento parte da noi e dalla visione che abbiamo delle nostre giornate.

Ecco i consigli di Now per una piccola pausa rigenerante e ritrovare chiarezza fisica e mentale. Mandateci i vostri a now@huffingtonpost.it

Panther Chameleon